Nucleare: Libe’, bene Scajola torni competenza nazionale

2010-01-31T21:23:00

(ANSA) – ROMA, 31 GEN – ‘Apprendo con piacere che il ministro Scajola sostiene quello che l’Udc ripete inascoltata da tempo, che cioe’ le questioni energetiche debbano tornare ad essere di competenza statale’. Lo dichiara il capogruppo dell’ Udc in commissione Ambiente alla Camera, Mauro Libe’ che sottolinea come ‘una materia cosi’ importante e strategica, dalla quale dipendono fortemente lo sviluppo economico e la stessa sovranita’ del Paese deve essere di competenza del Parlamento e del Governo ed essere sottratta agli interessi campanilistici’.

‘Le molte polemiche sull’individuazione dei siti per la costruzione delle centrali nucleari – sostiene Libe’ – confermano la validita’ di quanto affermiamo da tempo. Fermo restando l’assoluta necessita’ di coinvolgere e convincere le comunita’ locali della assoluta bonta’ delle scelte e delle garanzie per la salute e la sicurezza, e’ necessaria e non piu’ procrastinabile una riforma del Titolo V della Costituzione’.

”Forse – conclude Libe’ – oggi il ministro se ne accorge anche se l’Udc lo ripete inascoltata in qualunque sede da almeno un anno e mezzo. Non vorremmo che questa disattenzione fosse dovuta solamente dal fatto che glielo diciamo noi. Se ci ascoltasse un poco di piu’ rischierebbe meno brutte figure e forse riuscirebbe a mantenere gli impegni presi in campagna elettorale’. 










Lascia un commento