Campania, Zinzi: sì a accordo Regione con Pdl, io a Caserta

2010-02-01T13:59:00

Napoli, 01 FEB (Velino) – “Gli accordi vanno mantenuti, sono stati sottoscritti un anno fa: l’Udc e’ stato determinante nelle elezioni provinciali. Noi restiamo fermi sulle nostre pozioni”. E’ un out out quello che arriva da Domenico Zinzi presidente regionale del partito di Pierferdinando Casini. In un’intervista al Mattino, il deputato centrista rivendica a gran voce per se’ e per l’Udc la presidenza della Provincia di Caserta. “Non mi sono autocandidato, altri hanno fatto il mio nome, dunque resto in campo”. Sulla possibilita’ che la trattativa con il Pdl si areni, Zinzi dice: “la responsabilita’ e’ loro. Un anno fa sottoscrivemmo questo accordo, perche’ adesso non dovrebbe valere piu’?”. Quanto al peso che il Popolo della Liberta’ rivendica in termini di voti, Zinzi liquida cosi’: “l’intesa era su un candidato dell’Udc alla Provincia di Caserta, tutto il resto sono chiacchiere”. Infine un messaggio ai “quasi alleati”: in caso di rottura delle trattative presenterete un nuovo nome? “posso dire solo – dice il deputato centrista – che certamente non andremo da soli”. Peccato che fino a due mesi fa Zinzi e De Mita non facevano altro che dichiarare “andremo da soli, lontani dai sue poli”.










Lascia un commento