Malattie rare: Bianchi, agevolazioni fiscali per ricerca

2010-02-02T17:10:00
(ANSA) – ROMA, 2 FEB – Prevedere agevolazioni fiscali per la ricerca sulle malattie rare. Lo chiede Dorina Bianchi, vicepresidente dei senatori Udc.
‘Se c’e’ un problema di carenza di fondi – afferma Bianchi – bisogna individuare dei meccanismi che possano incentivare gli investimenti: ad esempio, si dovrebbe fare in modo che chi investe nella ricerca ottenga agevolazioni fiscali’.
Secondo Bianchi, si potrebbe incrementare l’esclusivita’ del brevetto per le aziende farmaceutiche dai 10 anni attuali ai 15 anni e defiscalizzare i costi della ricerca. Inoltre, sottolinea, ‘visto che i finanziamenti sono pochi, e’ necessario gestirli in modo intelligente: considerando che la maggior parte delle malattie rare sono genetiche, destinare una larga fetta di fondi alla prevenzione significherebbe poter sconfiggere molte di esse’. Pertanto, conclude l’esponente Udc, ‘ogni giorno diventa sempre piu’ urgente la necessita’ di screening neonatali obbligatori per tutte quelle malattie rare che hanno, o che avranno, una terapia di provata efficacia’.(ANSA).

 










Lascia un commento