Frana nel messinese: D’Alia e il governo pensa al ponte…

2010-02-08T18:00:00
(AGI) – Messina, 8 feb. – “Alle prime piogge ci ritroviamo sempre e comunque in stato di emergenza. Mentre le persone devono lasciare le loro case, il governo fa orecchio da mercante e pensa solo al Ponte sullo stretto”. E’ quanto afferma il presidente dei senatori Udc Gianpiero D’Alia dopo la maxi frana nel messinese che ha isolato cinque frazioni e un migliaio di persone. “A Brolo – continua D’Alia – ancora una volta, si e’ sfiorata la tragedia e fino ad oggi il governo non ha stanziato le risorse necessarie per fermare lo smottamento continuo del territorio messinese. In compenso – conclude l’esponente centrista – giorno 12 febbraio assisteremo all’ennesima disgustosa parata con la riproposizione del Ponte come unica e falsa risposta alle priorita’ del territorio”.










Lascia un commento