Bioetica: Buttiglione, la legge puo’ essere migliorata

2010-02-09T11:23:00
Roma, 9 feb. – (Adnkronos) – “Il provvedimento e’ buono ma puo’ essere migliorato”. Lo scrive il presidente dell’Udc, e vice presidente della Camera, Rocco Buttiglione in un intervento sul ‘Secolo d’Italia’. “E’ bene che la nuova legge dica con chiarezza che il paziente ha il diritto alla protezione contro il dolore, anche nel caso in cui la terapia antidolore porti come conseguenza non intenzionale ma prevedibile la morte del paziente -scrive Buttgilione.- E’ eutanasia questa? No, non e’ eutanasia”.
L’esponente spiega che “lo strumento usato (per esempio la morfina) e’ di per se’ idoneo a far cessare il dolore senza necessariamente uccidere il paziente. Sappiamo pero’ che in certe circostanze la somministrazione dell’antidolorifico puo’ accelerare la morte e accettiamo la possibilita’ che questa eventualita’ si avveri.
Questa non e’ eutanasia, e se lo diciamo con chiarezza rispondiamo cosi’ alla domanda di aiuto che ci giunge dai pazienti e dalle famiglie e indeboliamo potentemente il fronte che vuole l’eutanasia che gioca proprio su questo equivoco per guadagnare un vasto sostegno popolare”.

 










Lascia un commento