Immunita’: Mantini, conciliazione non impunita’

2010-02-09T13:50:00
(ANSA) – ROMA, 9 FEB – ‘Nelle riforme istituzionali occorre andare oltre la bozza Violante e prevedere la conciliazione tra giustizia e politica e il restyling del federalismo divisivo del Paese’. Cosi’ Pierluigi Mantini, della Commissione Affari Costituzionali della Camera per l’Udc.
‘La soluzione migliore – spiega – non e’ il ritorno all’immunita’ ante 1993 ma la conciliazione tra le esigenze di esercizio del mandato istituzionale e le esigenze di giustizia.
I processi possono essere temporaneamente sospesi, dopo le indagini preliminari e su richiesta dell’interessato, ferma la prescrizione. Ma al termine del mandato si devono celebrare con il conseguente limite dell’incandidabilita’. In tal senso – ricorda – e’ la mia proposta di legge (A.C. 1390), sottoscritta da numerosi parlamentari Udc’.










Lascia un commento