Ue: Carlo Casini, la dignità umana sia alla base dell’azione della nuova Commissione

2010-02-09T18:49:00

“Il mio convinto voto favorevole vuole aggiungere maggior vigore alle parole pronunciate dal Presidente Barroso, che hanno annunciato la costruzione, nei prossimi cinque anni, di una Europa più unita e più forte. Barroso ha cominciato il suo intervento ricordando i valori che stanno a fondamento dell´unità europea; in primo luogo la dignità umana. Sono entusiasticamente d´accordo: il problema è che la parola dignità è divenuta equivoca, perchè talora serve non a garantire la vita e l´uguaglianza degli uomini, ma ad imporre discriminazioni a danno dei più deboli e a giustificare la morte”. Queste le parole con cui Carlo Casini, Presidente della Delegazione dell’ UDC al Parlamento europeo, ha commentato l’intervento di José Manuel Barroso di questa mattina davanti all’assemblea di Strasburgo.

“Auspico che nel prossimo quinquennio la Commissione operi affinchè alla parola dignità sia restituito il suo univoco e vero significato”  ha continuato Casini, illustrando le ragioni del voto favorevole della Delegazione dell’UDC al Parlamento Europeo.

“E´simbolicamente importante che il 15 dicembre scorso, nel pieno dei lavori per costruire la nuova Commissione, con una petizione collettiva cinquecentomila cittadini europei di 17 Paesi abbiano chiesto alle nostre Istituzioni di interpretare ed attuare in ogni decisione la Carta dei diritti fondamentali, sul presupposto della uguale dignità di ogni essere umano”, ha concluso Carlo Casini.










Lascia un commento