Iran: G. Zinzi (Giovani UDC), grazie a internet il mondo sa di violenze regime

2010-02-11T22:35:00
11 FEB – “Nonostante il regime degli ayatollah abbia ancora una volta scatenato la sua macchina repressiva, oscurando gran parte della rete per nascondere i metodi violenti usati nei confronti dei manifestanti, internet si sta rivelando uno strumento straordinario in grado di consentire che alcune notizie sulle proteste dell’opposizione filtrino in Occidente. Grazie a internet il mondo intero può venire a conoscenza di come giovani e coraggiosi iraniani sfidino quotidianamente un regime barbaro e medievale attraverso manifestazioni di dissenso e di protesta a costo della loro stessa vita”. Lo ha dichiarato Gianpiero Zinzi, coordinatore nazionale dei Giovani Udc.










Lascia un commento