Nucleare: Libè, Berlusconi in Albania dopo veti governatori

2010-02-12T18:46:00
(DIRE) Roma, 12 feb. – “Vorrei chiedere al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi se ha deciso di offrire la collaborazione italiana alla costruzione di centrali nucleari in Albania dopo i veti che ha incassato da Zaia e Formigoni”. Lo dice il capogruppo dell’Udc in commissione Ambiente alla Camera, Mauro Libe’. “La situazione in cui si trova la maggioranza, ha aggiunto l’esponente centrista, e’ davvero molto complicata- dice Libe’- non deve essere facile, infatti, far coabitare la linea nuclearista (almeno a parole) del governo nazionale con l’opposizione alla costruzione delle centrali di molti candidati a presidente di regione, uno dei quali e’ anche ministro”.
Anche se questo “e’ il Governo degli spot- conclude Libe’- sarebbe tutto piu’ facile se la competenza in materia di energia, com’e’ logico che sia, fosse riportata in capo allo Stato”.

 










Lascia un commento