Rivolta egiziani: Casini, coniugare accoglienza e pugno duro

2010-02-15T13:46:00
(AGI) – Roma, 15 feb. – “E’ 15 anni che Berlusconi e la Lega governano e i problemi dell’immigrazione sono tutti li’, sul tavolo, perche’ non e’ con i medici-spia, i professori-spia, le ronde, i rastrellamenti che si risolvono i problemi”. Lo dice il leader Udc, Pier Ferdinando Casini, che aggiunge: “La ricetta e’ una e una sola: coniugare l’accoglienza per gli onesti e il pugno duro verso i disonesti”.










Lascia un commento