Omicidio egiziano: De Poli, per reprimere servono idee chiare

2010-02-15T16:03:00
(ANSA) – VENEZIA, 15 FEB – ‘Accogliere chi viene per lavorare, e vuole integrarsi; punire e, meglio ancora, prevenire tutti i comportamenti disonesti: e’ questa la linea da tenere rispetto a chi e’ immigrato nel nostro Paese’. Lo ribadisce Antonio De Poli, candidato dell’Udc alla Presidenza del Veneto.
‘Pero’ attenzione: bisogna essere amministratori con i controfiocchi per tener fede a queste semplici cose – spiega De Poli – e il Paese si chiede ormai se il nostro governo sa farlo, e se sa fare solo promesse e ai proclami’.’Ho l’impressione – conclude – che spesso non si sappia nemmeno distinguere tra chi delinque e chi vuole integrarsi, e anzi penso che a volte si faccia volentieri confusione, per aumentare la tensione nelle citta’ e il senso di insicurezza. E a farne le spese, ogni volta, sono i cittadini’.(ANSA).

 

 

 

 










Lascia un commento