Battisti, Buttiglione: Berlusconi incalzi Lula

2010-02-16T11:23:00

(9Colonne) Roma, 16 feb – “Il premier Berlusconi che giovedì sarà in visita in Brasile ha il dovere morale e istituzionale di incalzare il presidente Lula perché proceda all’estradizione di Cesare Battisti. Ben vengano i rapporti economici e commerciali tra Italia e Brasile, ma la dignità dell’Italia non ha prezzo”. Lo afferma il presidente dell’Udc Rocco Buttiglione in vista del viaggio del premier. “Il quotidiano Avvenire ha riportato le ricostruzione del giornale brasiliano Folha de Sao Paulo in base alla quale ci sarebbe un accordo a far slittare la decisione di Lula un mese dopo la visita di Berlusconi – afferma Buttiglione -, e questo perché tale decisione sarebbe nella direzione di confermare lo status di rifugiato per motivi umanitari a Battisti, condannato in Italia per quattro omicidi. Sarebbe una decisione inaccettabile cui il premier Berlusconi non deve sottostare né tantomeno deve dare l’impressione di un assenso. La mancata estradizione di Battisti sottintende che l’Italia negli anni del terrorismo, e forse anche adesso, non abbia rispettato i diritti civili. Al contrario noi ci gloriamo che l’Italia abbia battuto il terrorismo sul terreno della legalità, e chiunque lo neghi reca un grave affronto all’Italia e non è amico del nostro Paese. Non vorremmo che per ottenere qualche commessa in più si umiliasse la dignità della nazione, il dolore delle vittime e dei loro familiari, nonché la nostra giustizia delegittimando platealmente la magistratura italiana. I giudici che hanno condannato Battisti sono onesti servitori dello Stato e il loro prestigio sta a cuore a tutti gli italiani”.

 










Lascia un commento