Pd: De Poli, non e’ piu’ il posto dei cattolici

2010-02-16T16:19:00
Padova, 16 feb. (Adnkronos) – “Cacciari ha ragione: il Pd e’ un progetto fallito. E i piu’ delusi sono i cattolici”. E’ il parere di Antonio De Poli, candidato Udc alla presidenza della Regione Veneto.

“Il Pd non e’ piu’ il posto dei cattolici. La fuoriuscita della Binetti e’ un segno eclatante, ma ad essere delusi, disorientati, stomacati sono tantissimi tra i cattolici – sottolinea De Poli – Non c’e’ piu’ spazio per loro dentro il Pd: per molti anni vi hanno trovato cittadinanza nonostante le molte contraddizioni interne, e nonostante una convivenza difficilissima per gli evidenti contrasti sui temi decisivi della vita, della dignita’ della persona, della famiglia… Oggi pero’ il Pd non e’ piu’ la casa dei cristiani: per le troppe posizioni estreme, per l’evidente caduta morale, per la mancanza assoluta di una progettualita’ per il Paese”.

“Con la Binetti – conclude – dal Pd escono in molti. Penso a tutti quegli elettori che vivono lo stesso disagio; questi non appaiono sui giornali, ma si contano quando si va alle urne”.










Lascia un commento