Regionali: Noè, stucchevoli appelli Bernini ad alleanza in Emilia Romagna

2010-02-17T18:12:00
Bologna, 17 feb. – (Adnkronos) – “I ripetuti appelli ad un’alleanza tra Pdl e Udc espressi da Anna Maria Bernini sono stucchevoli e fuorvianti”. La consigliera regionale dell’Udc dell’Emilia Romagna, Silvia Noe’, in corsa per un nuovo mandato in viale Aldo Moro, non usa mezzi termini per stoppare il corteggiamento del Pdl al suo partito, in vista del voto di marzo. “L’Udc nel 2008 ha fatto una scelta chiara e precisa contro questo bipartitismo” prosegue Noe’, secondo la quale “oggi il Pdl non comprende o non vuole accettare che per vincere in Emilia Romagna, dopo oltre mezzo secolo di governo della sinistra, ci vuole un candidato moderato di centro e non un soggetto scelto in prima persona da Berlusconi”.
“Il problema vero, nella scelta del giusto candidato, e’ il criterio con cui si seleziona la classe dirigente” rimarca Noa’ che si chiede “quanto conta oggi l’esperienza amministrativa di chi corre per il governo della Regione? Quanto conta la sua storia politica?”. “In Emilia Romagna contro Vasco Errani, ci sono due candidati: uno e’ Gian Luca Galletti, oggi parlamentare, che e’ stato consigliere di quartiere, consigliere comunale, consigliere regionale e assessore al Bilancio del Comune di Bologna, chiarisce l’esponente dell’Udc – e dall’altra parte abbiamo invece Anna Maria Bernini, sicuramente valida professionista, ma estranea ad esperienze di governo del nostro territorio”.
“Amministrare una regione non e’ assolutamente cosa semplice, ci vuole una buona conoscenza del territorio” incalza Noe’, sottolineando che “i candidati non si possono tirare fuori dal cilindro, perche’ piacciono a Berlusconi o perche’ in questo momento lui vuole potenziare la rappresentanza femminile”. “La storia del voto utile e’ un film gia’ visto” conclude la consigliera centrista esortando al “confronto suiprogrammi e sui candidati, perche’ questo e’ veramente utile ai cittadini emiliano romagnoli”.

 










Lascia un commento