Agricoltura: Ruvolo, Lombardo tardivo su stato di crisi

2010-02-19T15:28:00
(AGI) – Palermo, 19 feb. – “Era auspicabile che un governo regionale latitante per oltre quattro mesi, finalmente desse piccoli segnali di risveglio: purtroppo, la formalizzazione dello stato di crisi per l’agricoltura siciliana risulta quanto mai tardiva e rappresenta in ogni caso una goccia nel mare per un settore in grave difficolta’, che paga le inefficienze del governo nazionale e regionale”. Lo dice in una nota il capogruppo dell’Udc in commissione Agricoltura, Giuseppe Ruvolo, dopo l’incontro a Roma tra il governatore Lombardo, l’assessore regionale all’agricoltura Bufardeci e il ministro Zaia. “Ancora una volta -prosegue Ruvolo- il governo nazionale, con in prima fila i ministri Zaia e Scajola, ha dimostrato di cavalcare solo la politica degli annunci, senza dare risposte concrete e immediate alle emergenze. Noi continueremo a svolgere il nostro ruolo di proposta e di ascolto degli agricoltori siciliani, pur nella consapevolezza che l’esasperazione del comparto oggi sta trascinando tutti, senza distinguo alcuno, in un baratro senza fondo”.










Lascia un commento