Milleproroghe: Compagnon, Governo esclude azionisti Alitalia

2010-02-23T20:18:00
Roma, 23 FEB (Velino) – “Milleproroghe per molti, ma non per tutti. Nel provvedimento-pastone il governo ha saputo inserire di tutto e di piu’ tranne il risarcimento, che l’Udc rivendica da mesi, a favore degli obbligazionisti e dei piccoli azionisti di Alitalia. Il nostro emendamento prevedeva per questi risparmiatori un rimborso integrale, pari al valore nominale delle azioni (0,9355 euro). Prendiamo atto con rammarico che la nostra proposta e’ stata ritenuta inammissibile. Si vede che l’impegno assunto nell’estate del 2008 dal presidente del Consiglio, secondo cui nessun risparmiatore avrebbe perso un euro con Alitalia, era invece il solito spot”. Lo dichiara il deputato dell’Unione di centro Angelo Compagnon, componente Udc della commissione Trasporti della Camera, primo firmatario di un emendamento al ddl Milleproroghe a favore degli obbligazionisti e dei piccoli azionisti di Alitalia che il governo ha ritenuto inammissibile. “Non ci sorprenderemmo – sottolinea Compagnon – se, in questi giorni di campagna elettorale, qualche autorevole rappresentante del governo o della maggioranza ne annunciasse uno di nuovo pur di raccattare voti in piu’. in ogni caso, non sara’ questo ennesimo stop a scoraggiarci.
L’Udc continuera’ ad incalzare l’esecutivo in Parlamento affinche’ sia fatta giustizia nei confronti di questi piccoli risparmiatori”.

 










Lascia un commento