Regionali: Ronconi, se fossero lotta tra bene e male, dove sta Udc?

2010-02-24T16:48:00
(ASCA) – Perugia, 24 feb – ‘Se davvero le regionali dovessero essere una scelta di campo fra il bene e il male, rappresentando il centro destra il bene e la sinistra il male, con preoccupazione c’e’ da chiedersi se l’Udc e’ parte del bene o del male’. E’ la riflessione di Maurizio Ronconi, esponente dell’Udc, responsabile nazionale dei rapporti con gli enti locali e coordinatore per l’Umbria, a seguito di quanto affermato dal Premier Berlusconi, ovvero che alle prossime elezioni regionali gli italiani saranno chiamati a fare ‘una scelta di campo’ tra due schieramenti, da un lato ‘l’esercito del bene’ rappresentato appunto dal centrodestra e dall’altro ‘l’esercito del male e dell’odio’. Ronconi si chiede dove possa essere collocata l’Unione di Centro ‘visto che in alcune regioni e’ alleata con il centro destra, in altre con la sinistra, ma in molte si presenta in modo autonomo. Rischieremmo, se fosse vero l’assunto – conclude – la riproposizione del caso del dottor Jekill e mister Hyde’.










Lascia un commento