Mafia: Casini, rigorosi su divieto propaganda sorvegliati speciali

2010-02-24T16:55:00
Roma, 24 feb. (Apcom) – Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, ospite di ’28 minuti’ su Radio due, sottolinea l’importanza del provvedimento che verrà esaminato questo pomeriggio dall’Aula della Camera e che stabilisce il divieto di propaganda elettorale per le persone sottoposte a misure di sorveglianza speciale: “Dobbiamo essere rigorosi su questo punto, nessuno può tirare la prima pietra”.
Casini rileva che i fenomeni di corruzione che stanno emergendo dalle inchieste di questi giorni sono anche frutto di “uno scadimento dell’attenzione che c’è stato” da parte della politica. L’ex presidente della Camera infine ricorda l’esponente della Dc Severino Citaristi, condannato con Mani Pulite per tangenti: “E’ un santo rispetto a tanti che si evidenziano in queste ore”.










Lascia un commento