Corruzione: Casini, riformare voto italiani estero

2010-02-26T11:53:00
(ANSA) – ROMA, 26 FEB – ‘Bisogna mantenere le circoscrizioni elettorali fuori dall’Italia perche’ gli italiani all’estero sono una grande risorsa, tuttavia bisogna rivedere la normativa in senso garantista per evitare rischi di manipolazione dei voti’. E’ questa la proposta avanzata da Pier Ferdinando Casini a Radio anch’io. Riferendosi alla vicenda del senatore Nicola Di Girolamo il leader dell’Udc ha sottolineato che ‘la magistratura ha fatto richieste molto circostanziate e quindi il Senato deve ora concedere l’arresto’. Quanto alla corruzione come fenomeno piu’ generale, l’ex presidente della Camera ritiene che ‘la politica sia lo specchio del Paese. Ciascuno deve fare pulizia in casa propria ma la categoria che guida l’Italia con la politica deve essere la prima a dare il buon esempio’.










Lascia un commento