Udc: Casini, nessun asse con Fini, ma vogliamo piu’ pulizia

2010-02-26T11:55:00
(ANSA) – ROMA, 26 FEB – ‘Con Gianfranco Fini non c’e’ nessun nuovo asse, ma entrambi abbiamo l’idea che sia necessario lavorare perche’ la politica italiana diventi presto piu’ pulita e piu’ seria’. Cosi’ Pier Ferdinando Casini ha commentato, intervistato in diretta da ‘Radio Anch’Io’ del primo canale radiofonico della Rai, il suo incontro di ieri a pranzo con il presidente della Camera.
Il leader dell’Udc ha spiegato di aver parlato con Fini delle norme appena approvate in Parlamento dalla commissione antimafia per impedire l’ingresso in campagna elettorale di persone poco specchiate.
Piu’ in generale, secondo Casini, e’ necessario ‘dare risposte precise e nette alla crisi morale che tocca il mondo politico e non e’ ulteriormente tollerabile’. A suo avviso ‘non siamo di fronte a una nuova tangentopoli, ma forse e’ anche peggio. Prima c’era il finanziamento dei partiti, oggi siamo di fronte solo a un arricchimento personale che va stroncato. Il tutto e’ aggravato – ha concluso – dal fatto che manca una classe dirigente autorevole e che i parlamentari sono eletti direttamente dai capi partito’.

 










Lascia un commento