Regionali: Pezzotta, tagliare del 10% le indennita’ dei consiglieri

2010-03-02T19:15:00
Milano, 2 mar. – (Adnkronos) – ‘Un taglio del 10% all’indennita’ dei Consiglieri regionali e dei Presidenti delle societa’ a partecipazione regionale’. E’ questa la proposta lanciata da Savino Pezzotta, candidato Presidente per l’Unione di centro alla Presidenza di regione Lombardia, oggi a Monza per presentare la lista dei candidati brianzoli.
‘Calcolatrice alla mano -ha spiegato Pezzotta- si risparmierebbero piu’ di 2 milioni di euro l’anno che sarebbero subito utilizzabili per venire incontro ai problemi legati alla crisi economica e occupazionale’. Il calcolo comprende, oltre a quelli dei Consiglieri regionali lombardi, anche i compensi del 2008 per il presidenti delle le societa’ a partecipazione regionale come Aler, Fiera Milano o Corecom e dei soli direttori generali delle 15 ASL e delle 29 Aziende Ospedaliere in Lombardia.
‘Un conto indicativo, che riguarda solo Regione Lombardia -ha commentato il candidato centrista- ma il risparmio aumenterebbe esponenzialmente se si considerassero tutte le altre realta’ di societa’ partecipate dai Comuni e dalle Province lombarde. E poi sarebbe un atto significativo di fronte alla crisi economica e soprattutto al dilagare della corruzione e degli appetiti loschi e affaristici legati al mondo della politica’.










Lascia un commento