Crocifisso: Volonte’, bene corte su ammissibilita’ rinvio

2010-03-02T19:20:00
Roma, 2 mar.- “Finalmente una buona notizia dalla Corte europea. Con il ‘caso Lautsi’ la giustizia europea si era spinta su un terreno laicista, poco rispettoso della sovranità e della cultura nazionale. Una simile contraddizione con la storia e la cultura sia italiana che europea andava rimossa al più presto. Per questa ragione non abbiamo esitato un solo istante nel sostenere il ricorso del Governo italiano. Il rinvio alla Grande Camera del verdetto finale sull’affissione del Crocefisso nella aule scolastiche è un segnale positivo, ma il pericolo di una ricaduta dell’ateismo di Stato rimane dietro l’angolo. Ecco perché invitiamo sin da ora l’Esecutivo a non abbassare la guardia”. Lo dichiara il deputato dell’Unione di Centro Luca Volontè, Presidente del gruppo del Ppe al Consiglio d’Europa, che aggiunge: “Il rispetto dei diritti umani vede contemplare la piena applicazione del principio di sussidiarietà e la rispettosa tutela delle culture, delle legislazioni e delle tradizioni nazionali di tutti i paesi membri”.










Lascia un commento