Par condicio: Rao, Rai senza talk show e senza ascolti

2010-03-03T16:48:00
Roma, 3 mar. (Adnkronos) – “La decisione del Cda della Rai di sospendere tutti i principali talk show durante la campagna elettorale, oltre a cancellare di fatto tutti gli approfondimenti sui temi di attualita’ per il prossimo mese, costituisce un grave danno per l’azienda e gia’ se ne vedono i primi effetti, che avevamo ampiamente previsto’. Ad affermarlo e’ il capogruppo dell’Udc in commissione di Vigilanza, Roberto Rao.
‘Ieri sera -aggiunge l’esponente centrista- gli ascolti di Raitre sono letteralmente colati a picco rispetto alla scorsa settimana, quando ancora andava in onda Ballaro’. Lo share della rete, infatti, e’ crollato dal 15% all’8%, a vantaggio quasi esclusivo di Canale 5. E le cose sono andate anche peggio lunedi’ sera, quando al posto di Porta a Porta e’ stato trasmesso un telefilm che non ha raggiunto il 10% di share”.
‘La perdita di ascolti, che avevamo pronosticato nell’ultima seduta della commissione di Vigilanza, avra’ per la Rai conseguenze economiche disastrose, da alcuni stimate sui 4 milioni di euro. Se poi le televisioni private concorrenti della Rai dovessero ottenere una sentenza sospensiva in seguito al ricorso presentato contro la delibera dell’Agcom -conclude Rao- avremo completato il quadro devastante degli effetti di questo regolamento e della sua applicazione’.

 










Lascia un commento