Regionali: De Poli, l’Udc in campo perche’ il Veneto sia governato e non comandato

2010-03-04T13:53:00
Verona, 4 mar. (Adnkronos) – “La paura di tutti noi e’ quella di ritrovarci, dopo il voto, in un Veneto che, invece di essere governato, e’ comandato”. Lo ha detto Antonio De Poli (Udc)a Verona, alla presentazione dei candidati locali alle regionali. Il candidato alla Presidenza del Veneto ha spiegato: “Il risultato dell’Udc sara’ fondamentale per gli assetti politici che si determineranno dopo il voto. Il nostro e’ un programma di governo, organico, fondato su punti precisi che i questi giorni stiamo presentando con le categorie, gli operatori, in giro per tutte le citta’ del Veneto. E siamo certi il nostro contributo di elaborazione sara’ utilissimo in Consiglio Regionale”.
“Ma l’aria che tira e’ pesante: c’e’ un candidato – ha sottolineato De Poli – che intende stravincere per non avere opposizione; che rifiuta il confronto con le idee altrui in campagna elettorale; che intende mettere il bavaglio al Consiglio regionale utilizzando il voto do fiducia… Ci impegniamo con forza per essere un baluardo dell’intelligenza, delle idee per il Veneto e della democrazia, perche’ vogliamo che il Veneto sia governato, non comandato”.

 










Lascia un commento