Regionali: Cesa, governo può intervenire ma i casi sono diversi

2010-03-04T13:55:00
Roma, 4 mar. (Apcom) – Il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, considera “molto difficile pensare ad uno spostamento delle elezioni”. “Se invece governo e maggioranza volessero assumersi l’onere di adottare un provvedimento, un decreto, riteniamo di poterlo valutare positivamente”, dice ai microfoni di Radio radicale.
“Sono valutazioni che deve fare il governo, non faremo opposizione, ma registriamo il fatto – afferma il segretario centrista – che chi è forte in questo Paese ha ragione, mentre chi è debole come noi a Trento viene escluso senza clamore da parte di nessuno. Detto questo, però, diciamo che non si può andare al voto senza la rappresentanza del 60% degli elettori lombardi. Il Lazio è una cosa diversa, penso che ci debba essere anche una valutazione diversa sui due casi, pesante è l’assenza del Pdl ma ci sono delle regole da rispettare, noi siamo stati attentissimi”.

 










Lascia un commento