Regionali: Binetti, famiglia al centro sistema sanitario umbro

2010-03-05T14:07:00
(AGI) – Perugia, 5 mar. – Secondo Paola Binetti, candidata alla presidenza dell’Umbria per l’Udc, la famiglia va posta al centro del nuovo sistema socio-sanitario e per fare cio’ si impegna far approvare una legge che garantisca ad anziani e pazienti cronici le cosiddette ‘3 H’. In un messaggio inviato al convegno dell’Acradu (associazione cristiana residenze per anziani e disabili dell’Umbria), che si svolge oggi a Perugia sul tema ‘Come cambia la residenzialita’ per anziani: nuove sfide per il Welfare’, l’ex esponente del Pd ha garantito impegno per gli anziani, i pazienti cronici e i disabili’.
Binetti sottolinea la necessita’ di una legge che punti a ‘creare un sistema integrato di cure in cui si pongono in relazione le cosiddette tre H, l’assistenza domiciliare (Home), l’ospedale (Hospital) e le strutture protette (Hospice – Rsa)’. In questa rete di cura ‘si dice no agli sprechi, ma si dice si’ alla umanizzazione dell’assistenza per tutti i malati, sapendo che e’ in famiglia che un welfare creativo ed affettivo che il paziente trovera’ proprio cio’ che cerca, se la famiglia non sara’ lasciata sola’. Proprio la famiglia al centro del sistema socio-sanitario e’, per Binetti, ‘un modo concreto anche per dare applicazione al ddl regionale recentemente approvato in Umbria’.










Lascia un commento