Regionali Veneto: De Poli, indegna lite FN-Calderoli

2010-03-07T17:38:00
(ANSA) – VENEZIA, 7 MAR – ‘La lite Calderoli-Forza Nuova e’ conseguenza della pessima politica’: Antonio De Poli, candidato centrista alla presidenza della Regione Veneto, commenta cosi’ la contestazione di due esponenti di Forza Nuova che oggi a Rubano (Padova) hanno cercato di bloccare l’auto del ministro della Lega in segno di protesta contro il decreto che riammette le liste del Pdl in Lombardia e Lazio.
‘I fatti di Rubano sconcertano: e’ un altro passo di una escalation indegna, che le nostre citta’ non meritano – afferma il candidato dell’Udc – E spaventa il fatto che a far decadere la politica in rissa siano proprio i protagonisti istituzionali.
L’Udc e’ allibita per quanto accade ai massimi livelli: le cose fatte male e aggiustate peggio, gli scandali continui, lo scontro tra i poteri, le regole scritte e cancellate impunemente, tanto da sconcertare tutti gli osservatori, compresi i vescovi italiani’ ‘Tutto questo – conclude De Poli – crea un clima pesante e porta la tensione anche nelle nostre strade. Serve un centro equilibrato che possa controbilanciare gli estremismi e le deformazioni. L’Udc lavora per questo: piu’ pesera’, meglio riuscira’ a contrastare la deriva’. (ANSA).










Lascia un commento