Regionali Umbria: Binetti, cambiamento si basa sui valori

2010-03-11T15:10:00
(ASCA) – Perugia, 11 mar – ‘Il cambiamento che proponiamo per l’Umbria si basa sui valori, uno dei quali e’ l’imprenditorialita’. Questa regione deve cambiare registro, e prestare attenzione a realta’ diverse, con un diverso bilanciamento degli obiettivi; uno dei quali e’ l’accesso al microcredito, non solo per imprese, ma anche per le famiglie: due realta’ che spesso in Umbria finiscono con il coincidere, per la prevalenza della piccola dimensione nel tessuto imprenditoriale della regione’. Lo ha detto Paola Binetti candidato per l’Udc alla guida della regione Umbria per le prossime regionali, intervenuto ad un incontro con la Confcommercio, aperto dal presidente della provincia Giorgio Mencaroni. ‘L’impatto della crisi sulla gestione finanziaria delle imprese e sulle condizioni di accesso al credito bancario ha confermato – ha detto Mencaroni – la validita’ del meccanismo dei fondi di garanzia collettiva fidi. Una ‘lezione’ della crisi e’ questa: il ruolo dei Confidi associativi riveste una centralita’ mai avuta in precedenza.
In un momento eccezionalmente negativo come quello che le nostre imprese stanno vivendo – di stagnazione dei consumi da un lato e di irrigidimento da parte delle banche nell’accesso al credito dall’altro – la possibilita’ di utilizzare lo strumento della garanzia quale leva per permettere questo accesso diventa cruciale’.All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, il responsabile nazionale per l’Udc dei rapporti con gli enti locali Maurizio Ronconi e Luciano Ioni, presidente regionale Confcommercio. Umbria Confidi – e’ stato ricordato – cooperativa di garanzia del sistema Confcommercio della provincia di Perugia, nel corso del 2009 ha dovuto sostenere un aumento straordinario della propria attivita’, con un incremento importante dei finanziamenti deliberati (del 51%) e del numero delle pratiche (del 65%) rispetto all’anno precedente.










Lascia un commento