Par condicio: Rao, Garimberti convochi Cda, Rai non sia svantaggiata

2010-03-12T12:39:00
Roma, 12 mar. (Apcom) – “L`ordinanza del Tar del Lazio di questa mattina è un passo fondamentale per riportare nel corretto binario l`applicazione della par condicio in questa campagna elettorale. Ma non possono esserci disparità tra la Rai e i suoi concorrenti”. Lo dichiara Roberto Rao, Capogruppo dell`Udc in Commissione di Vigilanza Rai.
“Ci aspettiamo da presidente Garimberti – prosegue l`esponente centrista -, come aveva anticipato nel corso dell`ultima riunione della Commissione di Vigilanza, la convocazione urgente del Cda Rai per valutare gli effetti di questa decisione ed evitare che l`azienda pubblica possa essere ritenuta responsabile di non aver applicato correttamente le norme. Rimangono pochi giorni di campagna elettorale, che fin ora si è svolta col silenziatore senza il contributo informativo delle principali trasmissioni di approfondimento sulla politica e sull`attualità”. “Questo – ha concluso Rao – ha portato a un calo di attenzione e di credibilità della Rai e a un conseguente clamoroso crollo degli ascolti negli orari solitamente occupati da trasmissioni ben più seguite. La sentenza del Tar offre l`ultima imperdibile occasione per ampliare gli spazi di informazione e ristabilire il pluralismo a favore di tutte le forze politiche e non solo di Pdl e Pd”.

 










Lascia un commento