Regionali: Casini, basta piazze populiste, Premier fa spot

2010-03-13T10:16:00
(ANSA) – ROMA, 13 MAR – ‘Le piazze hanno sostituito la politica. Il populismo ha preso il sopravvento sia su chi dovrebbe risolvere i problemi, cioe’ Berlusconi, sia su chi invece di delineare una proposta alternativa, si riunisce ancora contro qualcuno, cioe’ Bersani e Di Pietro’. Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, in un’intervista al Messaggero prende le distanze dalle manifestazioni di piazza (oggi quella del Pd, sabato prossimo quella del Pdl) e aggiunge: ‘La maggioranza degli italiani e’ stanca di piazze’ e si ritrova ‘subissata di spot’, mentre si trova alle prese ‘con situazioni sempre piu’ incandescenti’.

Casini delinea uno scenario dell’Italia in cui ‘da un lato c’e’ uno schieramento come il governo Prodi in versione rinnovata, dall’altro c’e’ Berlusconi che da’ il meglio di se’ perche’ non riesce a risolvere i problemi e a mantenere le promesse fatte agli elettori’.

Sulla bocciatura del Tar alla delibera sulla par condicio, Casini commenta che ‘certe cose capitano soltanto da noi. Si tratta di una limitazione seria della democrazia’ e aggiunge: ‘Che non si possano fare in Italia trasmissioni tv nell’unico periodo in cui servono, per permettere ai cittadini di farsi un’opinione e’ allucinante’. Secondo il leader dell’Udc, ‘lo si fa perche’ si ritiene di controllare i tg che danno un’informazione addomesticata, come quella che vuole il governo’.

Casini ha delle critiche in serbo anche per il Pd. In particolare a Pier Luigi Bersani, che definisce ‘persona perbene e politico serio’, rimprovera ‘di non prendere le misure a Di Pietro’.

‘Se gli consentono di menare la danza e fanno capire che c’e’ una subalternita’ psicologica perche’ si preoccupano che Di Pietro eroda il loro elettorato, allora cosi’ non va’

Casini, basta piazze populiste, Premier fa spot.pdf








Lascia un commento