Regionali, Ciocchetti: Infermieri punti fermi sistema sanitario

2010-03-13T16:18:00
Roma, 13 MAR (Velino) – “La figura dell’infermiere professionale costituisce un pilastro per la sanita’ nazionale e locale, e va rispettata e tutelata. Nella nuova concezione di sanita’ che abbiamo pensato per la regione Lazio, e’ molto importante la figura dell’infermiere professionale di territorio, che consente di garantire assistenza non solo negli ospedali, ma anche a domicilio, contribuendo cosi’ a decongestionare la situazione dei posti letto. Bisogna risolvere inoltre in tempi brevi la questione contrattuale dato che e’ ferma da cinque anni e le regolarizzazioni promesse non sono mai arrivate. Il ruolo dell’infermiere non deve essere piu’ solo ‘ospedalicentrico’, e va riadattato al nuovo e piu’ dinamico sistema sanitario che vogliamo creare”. Lo ha dichiarato il Segretario Regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti durante un incontro ad una scuola per infermieri professionali. “Il programma che abbiamo studiato per migliorare la sanita’ del Lazio – ha aggiunto – rappresenta la cornice di una rivoluzione. E’ vero che bisogna lavorare sul debito, ma e’ altrettanto vero che bisogna avere cura delle condizioni lavorative di chi svolge le professioni sanitarie. Conciliare le due cose non e’ impossibile, e con il nostro impegno, sommato a quello della candidata alla presidenza della Regione Lazio Renata Polverini, faremo in modo che questo accada”. 










Lascia un commento