Regionali: Casini, lavoro ad un’alternativa e parto da Marche

2010-03-14T15:24:00
(ANSA) – ANCONA, 14 MAR – Pier Ferdinando CASINI sa che ‘l’esperimento’ marchigiano, l’alleanza dell’Udc con il Pd, l’Idv e altri partiti minori ma non con la sinistra radicale, e’ una sfida. Ma e’ anche convinto che ‘in questa fase della vita della nazione c’e’ bisogno che ciascuno dia il suo contributo a creare un’idea di alternativa’. Perche’ quando si aprira’ il dopo-Berlusconi, esauriti ‘gli effetti speciali e i fuochi pirotecnici’, ci sara’ anche ‘una scomposizione del quadro politico italiano’.
Il leader dell’Udc ha incoronato ad Ancona il protagonista di questo esperimento: il governatore uscente Gian Mario Spacca, un passato nella Dc, nella Margherita, poi nel Pd, e una legislatura alle spalle condotta a termine con Prc e Pdci nella maggioranza. ‘Abbiamo siglato un patto – ha detto CASINI – che e’ vero, neanche io so esattamente dove portera’. Un patto che costa anche a Spacca: ha lasciato un porto sicuro per guardare piu’ avanti, al futuro del Paese’. ‘Potevamo aggiungere un posto a tavola – ha esemplificato -, il tavolo c’era, e il posto anche, e sederci anche noi dell’Udc. Ma non l’abbiamo fatto. Nel Pd abbiamo trovato un interlocutore attento e serio, ci siamo confrontati sulla politica, non sui posti in giunta, e ci siamo trovati d’accordo sul fatto che una riedizione della coalizione uscente non avrebbe avuto senso’.
‘Mi sono speso personalmente – ha rivelato CASINI – e guardo con molta attenzione a questo laboratorio, cosi’ come sto cercando di capire se dalle Regioni italiane puo’ venire un’idea diversa di alternativa’. Certo e’ che se le Marche sono la punta avanzata di questo laboratorio politico ‘il disegno puo’ concretizzarsi solo con il supporto forte dei voti Udc, con uno sfondamento elettorale’. CASINI ha quindi spronato i suoi candidati a ‘convincere i moderati, a impegnarsi pesantemente con l’elettorato del Pdl’.
Alle elezioni europee nelle Marche l’Udc ottenne il 7,2%.
Oggi la speranza del segretario Antonio Pettinari e’ di ‘salire oltre l’8%’.(ANSA).










Lascia un commento