Regionali: Cesa, astensionismo problema Paese non Udc

2010-03-16T16:12:00
(AGI) – Novara, 16 mar. – Secondo il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, il rischio dell’innalzamento della percentuale di astensionismo alle prossime elezioni regionali e’ un problema per il Paese, ma non per l’Udc. “E’ un problema per il Paese; per noi no; anzi…” ha risposto ai cronisti che gli chiedevano un parere in merito, prima di un incontro elettorale a Novara.
“Sicuramente – ha aggiunto – se dovesse verificarsi un aumento dell’astensionismo sarebbe un segnale dell’allontanamento degli elettori dalla politica e il segno che la situazione e’ difficile. La gente si aspetta dalla politica risposte concrete e non ce la fa piu’ ad assistere a scontri che non la riguardano”. Se ci sara’ piu’ astensionismo, secondo Cesa, cio’ sara’ dovuto al fatto che “la politica si occupa sempre meno di cose concrete e sempre piu’ alimenta risse, a volte anche artificiosamente create”.

 










Lascia un commento