Par condicio: Rao, scelta piu’ sbagliata e’ invito a non pagare canone

2010-03-17T18:14:00
Roma, 17 mar. (Adnkronos) – ‘Da quando la maggioranza in Cda ha sospeso i talk show, la Rai, oltre al ruolo di protagonista nel mondo dell’informazione, ha perso spettatori senza sosta’. Lo rileva il capogruppo dell’Udc in Commissione di Vigilanza, Roberto Rao. ‘A questo punto -prosegue l’esponente centrista- la Rai ci spieghi come e’ possibile che al crollo degli ascolti rilevati dall’Auditel non corrisponda in prospettiva un calo degli investimenti pubblicitari, come invece sostiene il vertice aziendale. Sarebbe interessante poter vedere un grafico degli ascolti di queste settimane, visto che ieri il direttore generale ci ha assicurato che la Rai sta stracciando la concorrenza, senza perdere pubblico’.
‘Tuttavia -conclude Rao- la risposta piu’ sbagliata alla scelta della Rai di non fare informazione e’ invitare i cittadini a decurtarsi o addirittura a non pagare il canone. Se ‘l’Unita’ si salda al ‘Giornale’ in questa irresponsabile campagna, significa che destra e sinistra decidono di scaricare sull’azienda le colpe, vere o presunte, della maggioranza o dei conduttori di alcuni programmi. La Rai e’ un bene pubblico e tutti dobbiamo contribuire a rafforzarla anche economicamente per renderla piu’ libera. Una Rai strumento delle battaglie politiche e privata delle necessarie risorse non sara’ mai realmente indipendente dalla politica”.










Lascia un commento