Rai-Agcom: Casini, su vietato vietare premier ha cambiato idea

2010-03-19T14:29:00
(ANSA) – NAPOLI, 19 MAR – ‘Ricordo che Berlusconi scese in campo con lo slogan vietato vietare: condividevo quello spirito, poi si vede che col tempo ha cambiato idea’. Il leader dell’Udc Pierferdinando Casini interviene da Napoli nel dibattito legato alle pressioni che il premier Silvio Berlusconi avrebbe esercitato sull’Agcom per far sospendere la messa in onda di Anno Zero, dopo che lo stesso Berlusconi oggi ha rivelato che l’Autorita’ per le comunicazioni non intervenne a causa del mancato appoggio da parte di un suo componente indicato dall’Udc.
‘Voglio – ha sottolineato Casini – continuare a vedere Santoro in tv dissentendo da lui. Con Berlusconi condividiamo il giudizio negativo su Santoro e sulle sue trasmissioni ma la differenza tra me e lui e’ che io ritengo che sia importante per la mia liberta’ continuare a vedere in tv anche le persone che dicono cose a me sgradite e che non condivido. La censura – ha concluso Casini – non e’ una soluzione’. (ANSA).










Lascia un commento