Regionali: Binetti: Berlusconi parla di amore ma odia l’Udc

2010-03-22T18:47:00
(DIRE) Roma, 22 mar. – “Mi sorprende un approccio cosi’ velenoso verso l’Udc da parte di un presidente del Consiglio che usa slogan che invece inneggiano all’amore”. E’ quanto dice la candidata delll’Udc alla presidenza della Regione Umbria, Paola Binetti.
“Mi sorprende molto- sottolinea- che Silvio Berlusconi ogni volta che si rivolge al nostro partito usi termini piu’ da demolizione che da rispetto dell’avversario, come se poi l’Udc, e non il Pd, fosse il principale nemico del Pdl”. Il premier, continua Binetti, “dimentica che, ad esempio, una sfida come quella del Lazio senza l’Udc non sara’ in grado di vincerla. Ci dovrebbe essere una convergenza sui valori comuni. Ma si rende conto Berlusconi- continua l’ex teodem del Pd- che da solo non riuscira’ a portare a casa molte Regioni, vista anche la predominanza al Nord della Lega?”.
Per Binetti, Berlusconi non si accorge “del consenso che l’Unione di centro sta acquisendo presso quei cittadini che non sopportano piu’ un bipolarismo volto solo a demolire l’avversario”.

 










Lascia un commento