Voto estero, D’Alia in Argentina: Udc e Maie lo difenderanno

2010-03-22T18:55:00
(9Colonne) Buenos Aires, 22 mar – Si è conclusa la visita in Argentina del capogruppo dell’Udc al Senato, Gianpiero D’Alia, invitato dalla coordinatrice del Maie in America Latina, Mirella Giai. Accompagnato dai colleghi Pinzger e Fosson, insieme alla senatrice Giai, il senatore D’Alia è stato ricevuto a Rosario dal governatore della Provincia di Santa Fe, Hermes Binner, con cui ha avuto uno scambio di idee sulle relazioni tra Italia e Argentina e sulle potenzialità dei rapporti di amicizia tra i due Paesi nei campi della cultura, dell’economia e del turismo. Al termine i senatori hanno incontrato la collettività italiana residente nella città di Rosario. Nei giorni successivi, i senatori italiani hanno effettuato una visita alla città di Buenos Aires, dove sono stati ricevuti dal nuovo ambasciatore italiano, Guido La Tella, e dal console Giancarlo Curcio, quindi hanno salutato la collettività italiana bonaerense. Tra gli impegni istituzionali nella capitale argentina, importante è stato l’incontro con il viceministro degli Esteri Vittorio Taccetti e quello con alcuni senatori argentini, esponenti sia del governo che dell’opposizione: in entrambe le occasioni era presente il presidente del Maie, Ricardo Merlo.
“Questa visita – ha commentato Merlo – ci ha dato l’occasione per affrontare temi che ci stanno molto a cuore, soprattutto quelli sociali e culturali che riguardano la problematica degli italiani all’estero, e l’opportunità di continuare a consolidare il rapporto Maie-Udc. Innanzitutto – ha spiegato – abbiamo parlato della costruzione della Costituente di centro che, come ha anticipato il presidente Casini, si realizzerà entro la fine di quest’anno. Ma anche del dopo Berlusconi e dei diritti dei cittadini residenti all’estero. Ho voluto segnalare al senatore D’Alia – ha continuato Ricardo Merlo – la necessità di salvaguardare la Circoscrizione Estero, così come è oggi definita, e di fare fronte comune al tentativo, avanzato in queste settimane con la presentazione di progetti di legge, di toglierci il nostro diritto costituzionale di votare. Inoltre – ha concluso il deputato – stiamo programmando una visita del presidente Casini in America Latina”. “L’Udc insieme al Maie proteggerà il diritto di voto all’estero”, ha dichiarato D’Alia prima di partire dall’aeroporto di Buenos Aires alla volta di Fiumicino.










Lascia un commento