Par condicio: Cesa, perche’ non dare a Berlusconi 100% tempo?

2010-03-25T18:49:00
(ANSA) – LAMEZIA TERME (CATANZARO), 25 MAR – ‘Ho sentito le critiche che il presidente Berlusconi ci ha rivolto ieri. Io avrei una proposta da fargli: il 50% del tempo lo lasciamo al capo del Governo ed il restante 50% al leader del Pdl. Cosi’ Berlusconi avra’ il 100% e siamo tutti contenti’. Lo ha detto, parlando con i giornalisti a Lamezia Terme, il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa.
‘Noi – ha aggiunto Cesa – la campagna elettorale la facciamo come la sto facendo io oggi, girando tutta l’Italia, comune per comune, cercando di spiegare qual e’ la nostra posizione ai cittadini italiani. Penso che se prendiamo milioni di voti in Italia e’ perche’, forse, la gente sta capendo che questo sistema bipolare non porta l’Italia da nessuna parte’.
‘Nel corso della nostra assemblea programmatica – ha detto ancora Cesa – abbiamo annunciato un progetto ambizioso: lanciare un partito che vada oltre l’Udc, il Partito della nazione, che rimetta insieme non solo i democratici cristiani, i liberali, i riformisti ma soprattutto le persone di buonsenso del nostro Paese e che hanno a cuore le sorti dell’Italia. Il sistema bipolare oggi alimenta una rissa dall’una e dall’altra parte basata sul nulla, basata sui falsi problemi. La politica deve tornare ad occuparsi di cose concrete. E’ per questo che da due anni stiamo portando avanti questa iniziativa e continueremo a portarla’.

 










Lascia un commento