Aborto: De Poli, su pillola Ru 486 la Lega fa barricate di cartongesso

2010-04-02T17:12:00
Padova, 2 apr. (Adnkronos) – “La tutela della vita non passa per le barricate di cartongesso fatte da Cota e Zaia”. Commenta cosi’ Antonio De Poli, segretario veneto dell’Udc, il dibattito sulla Pillola Ru486.”Questi hanno trovato un altro spot e un altro modo per stare in prima pagina – ha spiegato De Poli – In realta’ giocano con i bambini non nati: costruiscono un muro di cartongesso contro un farmaco, non hanno indicato un percorso praticabile, non hanno un progetto reale che dimostri che davvero sono pronti a schierarsi per la vita. E hanno ottenuto di nuovo, anche dagli avversari, fin troppa credibilita’… Si ripete quanto successo con le ronde: alla fine, di risposte sul tema della tutela della vita, non ne vedremo una”.
“Se davvero vogliono lavorare su questo fronte – ha concluso De Poli – il governatore Zaia e i suoi propongano una seria revisione della legge nazionale sull’aborto. E sul territorio, se davvero vogliono intervenire, ripartano dai Centri di Aiuto alla Vita e dai consultori familiari, garantendo continuita’ al loro lavoro”.

 

 










Lascia un commento