Senato: Bianchi, question time e’ diventato strumento inutile

2010-04-07T19:38:00
Roma, 7 apr. – (Adnkronos) – “Il question time sarebbe uno strumento utile se fosse utilizzato in maniera corretta, ma purtroppo, ancora una volta, il governo viene a rispondere in aula solo su argomenti per i quali si e’ dichiarato disponibile al confronto”. E’ quanto afferma Dorina Bianchi, responsabile della Sanita’ nazionale per l’Udc.
“Oggi ne abbiamo avuto un altro esempio. Non so -continua- quanto possa essere utile al dibattito parlamentare, e soprattutto al Paese, parlare di vaccino anti-influenzale a primavera quando, piuttosto che l’influenza, dilagano le allergie. Avremmo preferito -spiega- discutere della pillola abortiva Ru486, viste le contrapposte prese di posizione dei presidenti regionali e, in partiicolare, considerando le recenti esternazioni del neo-eletto presidente Cota.
Su una cosa siamo d’accordo: noi siamo dalla parte della vita, ma e’ inaccettabile che ci siano differenze tra una regione e un’altra”.
“Riteniamo il question time -prosegue la senatrice centrista- cosi’ come si e’ andato trasformando, uno strumento inutile. Per questo motivo abbiamo inviato come gruppo una lettera ufficiale al Presidente del Senato per verificare la corrispondenza di questa prassi al regolamento parlamentare ed, eventualmente, di prevedere una sua modifica affinche’ questo strumento torni ad essere – conclude Bianchi – una delle modalita’ attraverso cui il Parlamento esercita la sua funzione di controllo e non piu’ una mera cassa di risonanza dell’Esecutivo su questioni dallo stesso prescelte”.










Lascia un commento