P.A.: Vietti, termine pagamenti a Pmi sia inderogabile

2010-04-14T09:35:00

Roma, 14 apr. (Apcom) – “Il nostro Paese ha la maglia nera in Europa per i ritardi nei pagamenti alle imprese da parte della pubblica amministrazione. L’Udc vorrebbe che se la togliesse al più presto”. Lo ha detto in Aula alla Camera il vicepresidente dell’Unione di Centro, Michele Vietti, durante il question time.
“Francia e Spagna – ha osservato – non sono rimaste ferme ad aspettare l’aggiornamento della direttiva europea del 2000.
Invitiamo il Governo ad intervenire in sede europea per accelerare l’iter del provvedimento e perché il termine di 30 giorni previsto per i pagamenti venga reso inderogabile e, in caso di mancata osservanza, venga applicata una sanzione del cinque per cento anche all’intera filiera nel caso di subappalti”. Nel frattempo bisogna estendere le ipotesi di compensazione tra debiti e crediti con l’Erario. Se il Governo continuerà a restare a guardare, difficilmente le imprese, soprattutto quelle piccole, potranno sopravvivere alla crisi, per superare la quale non basta l’ottimismo governativo”.










Lascia un commento