Università, medicina: Udc, test nazionale e graduatoria unica

2010-04-16T17:41:00
(ANSA) – ROMA, 16 APR – Istituire una graduatoria unica nazionale che consenta alle aspiranti matricole di Medicina e Chirurgia di scegliere la sede universitaria sulla base della posizione ottenuta nei test preselettivi. E’ quanto prevede una proposta di legge presentata da Anna Teresa Formisano (Udc) ‘L’attuale sistema del numero chiuso per l’accesso a Medicina e Chirurgia – spiega Formisano – penalizza gli studenti. Questi ultimi possono presentare la domanda ad un’unica universita’ pubblica una volta all’anno e le graduatorie valgono solo per il singolo ateneo. Inoltre, puo’ accadere che, se in un ateneo vi e’ un alto tasso medio di risposte esatte al quiz, l’ammissione potrebbe venire pregiudicata, mentre in un altro, in cui la soglia media di risposte corrette e’ stata piu’ bassa, potrebbe risultare sufficiente per l’ammissione’.
‘Un test unico con graduatoria nazionale, che consenta a coloro che sono stati ammessi di scegliere in quale universita’ iscriversi, e’ una soluzione per evitare tutto cio’ e salvare un’intera carriera universitaria. Inoltre – conclude la nota – con le regole attuali la procedura puo’ prestare il fianco a logiche estranee ai principi della trasparenza e della meritocrazia, se non addirittura a possibili manipolazioni’.










Lascia un commento