Sicilia: Romano, serve vera strategia per politica sviluppo

2010-04-19T19:48:00

(AGI) – Palermo, 19 apr. – “Abbiamo piu’ volte richiesto negli ultimi mesi al governo regionale l’indicazione di una strategia economico-finanziaria ben precisa e l’individuazione di risorse certe per una politica di sviluppo che non sia quella del mero tirare a campare e che offra risposte utili per fronteggiare una crisi che continua a colpire le imprese e le famiglie e che riduce le speranze per i nostri giovani. E’ per questo che, coerentemente, non possiamo non condividere la relazione del segretario regionale Cisl Maurizio Bernava che pone l’accento sulla assenza di una programmazione strategica pluriennale, condizione questa essenziale sia per una attivita’ di razionalizzazione delle risorse disponibili sia per una politica di sviluppo e di investimenti”. Lo afferma Saverio Romano, responsabile nazionale Organizzazione Udc e segretario del partito in Sicilia, per il quale la manovra finanziaria “non puo’ che caratterizzarsi per una sua intrinseca capacita’ di programmare, a breve e a medio termine, l’impiego delle risorse dei fondi strutturali ma la grave situazione in cui versano le fasce piu’ deboli della popolazione impone misure eccezionali in favore delle famiglie monoreddito e delle piccole e medie imprese in crisi di liquidita’ ma capaci di sviluppare progettualita’ e di garantire competitivita’ sui mercati”. Conclude Romano: “L’Udc e’ disponibile a una attivita’ di concertazione mirata e al dialogo con le parti sociali e con le categorie economiche, nella consapevolezza che questo governo regionale sinora ha rivelato scarsa lungimiranza e mancanza di prospettive per uscire dalla crisi e che non c’e’ piu’ tempo da perdere”. 

 










Lascia un commento