Sport: Romano, in Sicilia toccato il fondo, piu’ risorse

2010-04-22T19:46:00
(AGI) – Palermo, 22 apr. – “Il quadro che il presidente del Coni Sicilia Massimo Costa ha offerto sulla situazione dello sport in Sicilia e’ allarmante, sia per quello che attiene l’impiantistica sportiva per la quale siamo all’ultimo posto con 70 impianti ogni centomila impianti, a fronte di una media nazionale di 138 impianti, sia per quello che riguarda l’investimento della regione siciliana che e’ pari ad 8 milioni di euro, ossia lo 0,028% del bilancio. Senza considerare che il numero delle societa’ sportive e’ rimasto pressoche’ invariato, attestandosi sulle 5.062 unita’, e che importanti manifestazioni sportive come il Trofeo Sicilia sono state annullate per carenza di risorse. Tutto questo per dire che grazie al presidente della Regione Lombardo e al suo governo, lo sport in Sicilia non aveva mai toccato il fondo come adesso.
Un governo che annaspa e che ha quale obiettivo il galleggiamento, come e’ appunto il Lombardo ter, questo puo’ dare e questo puo’ offrire”. Lo afferma Saverio Romano, responsabile nazionale Organizzazione Udc e segretario del partito in Sicilia. “L’Udc – aggiunge – chiede maggiori risorse finanziarie per il settore sportivo e si schiera al fianco del Coni nella sua legittima battaglia di civilta’, perche’ lo sport e’ formazione, crescita, lavoro, economia, turismo”.










Lascia un commento