Aborto, Buttiglione: In Cina dal’79 400 mln nascite impedite

2010-04-23T15:39:00

Roma, 23 APR (Il Velino) – “Inorridiamo di fronte alle notizie che giornali come Times e Avvenire riportano dalla Cina dove sarebbe in corso una nuova campagna di sterilizzazione forzata delle donne e degli uomini che hanno osato violare la legge del figlio unico. Oltre a questo, secondo i dati ufficiali forniti dagli ospedali cinesi, sarebbero tredici milioni gli aborti effettuati ogni anno e Pechino ha conteggiato qualcosa come 400 milioni di nascite impedite dal 1979”. E’ quanto dichiara il presidente dell’Udc Rocco Buttiglione. “Oltre a condannare questa politica inumana, che oltre tutto crea degli squilibri strutturali gravi nella stessa societa’ cinese, con sbilanciamenti tra uomini e donne e tra giovani e anziani, ricordiamo che esiste uno strumento di pressione per contrastare questa politica – prosegue Buttiglione -: e’ la mozione contro l’aborto forzato che abbiamo proposto noi e che il Parlamento italiano ha approvato a larghissima maggioranza. La Camera, in linea con le leggi italiane, ha impegnato il Governo a farsi promotore presso le Nazioni Unite di una mozione internazionale contro l’aborto imposto come strumento di controllo demografico. Il governo ha il dovere di dare seguito a questo incarico cercando consenso tra le altre nazioni”.










Lascia un commento