Immigrati: D’Alia, Lega prende piega razzista preoccupante

2010-04-23T19:55:00
Roma, 23 apr. (Apcom) – “La politica della Lega, basata sull’odio contro lo straniero, continua senza freni e sta prendendo una piega razzista molto preoccupante”. E’ quanto afferma in una nota il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia, riguardo all’emendamento leghista al decreto incentivi che introduce un test d’italiano per gli extracomunitari che intendano aprire una attività commerciale.
“Il silenzio assenso del Pdl su questo emendamento – continua D’Alia – conferma quello che noi diciamo da due anni e che ieri Fini ha sottolineato durante la direzione del Pdl, denunciando una grave mancanza del proprio partito: sull’immigrazione chiudere gli occhi davanti alla verità non è saggio. Non è saggio dare alla Lega la possibilità di dettare la linea politica della maggioranza, soprattutto sull’immigrazione. Una politica che punta sulla paura della gente e sulla discriminazione per ottenere un facile consenso, ma che non porta da nessuna parte, anzi ci allontana dal vero obiettivo, che ogni paese civile dovrebbe raggiungere, quello dell’integrazione”.










Lascia un commento