Crisi: Buttiglione, quella economica e’ crisi etica

2010-05-03T20:02:00
(ANSA) – ROMA, 3 MAG – ‘L’attuale gravi crisi economica e finanziaria internazionale è prima di tutto una crisi etica. Non se ne uscirà in via definitiva se non si recupereranno quei valori che sono alla base di un corretto mercato’.Lo ha detto Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc intervenendo oggi come relatore alla sessione annuale della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, di cui e’ membro.
‘Il libero mercato – ha spiegato – nasce anche sulla fiducia, e quindi su elevati standard etici. Cosí come occorre fiducia negli Stati, negli operatori, nelle autorità di garanzia. stato invece permesso di annullare i valori etici in favore di procedure corrotte, e contemporaneamente si sono indebolite le normative che permettevano di resistere alle devianze. Si è cosí lasciato crescere un intero mercato fuori di ogni controllo. Si è arrivati al punto di commerciare prodotti finanziari scoperti e di guadagnare stipulando assicurazioni sui mancati pagamenti e sul fallimento di altri, piuttosto che assicurazioni contro i propri rischi. Non si puó pensare di uscire da questa crisi riportando tutto a come era prima: occorre restituire al mercato della finanza internazionale valori prima che valore – ha concluso – e ricordarsi che al centro deve esserci la persona e lo sviluppo umano’. (ANSA).










Lascia un commento