Casini: entro anno nuovo partito, parlerà linguaggio unità

2010-05-03T20:16:00
Roma, 3 mag. (Apcom) – “Vogliamo creare un partito nuovo, lo faremo entro l’anno, che parli il linguaggio dell’unità”. Lo dice il leader Udc, Pier Ferdinando Casini, al Tg1.
“Mi dispiace fare la parte dell’antipatico” ma “noi l’avevamo detto che salendo sul predellino sarebbe nato un partito particolare, che Lega sarebbe stata l’arbitro di vita e morte del governo”. Sul federalismo, aggiunge, occorre “spiegare la moltiplicazione dei centri di spesa”. Quanto al rapporto con Berlusconi, quelle di un riavvicinamento sono “chiacchiere”, noi “siamo all’opposizione, un’opposizione seria, che non vuole più dividere. Il Paese muore di litigi, nella maggioranza, nell’opposizione, tra maggioranza e opposizione. Noi vogliamo creare un partito nuovo, lo faremo entro l’anno, che parli il linguaggio dell’unità della nazione”. Infine le riforme, “bisogna passare dalle parole ai fatti”.










Lascia un commento