Carceri: Udc, Maroni rinnega l’idea di Alfano e di Berlusconi

2010-05-05T16:05:00
Roma, 5 mag. (Apcom) – L’Udc chiede un chiarimento da parte del governo sul ddl svuota carceri bocciato oggi dal ministro dell’Interno, Roberto Maroni. “Ma non si trattava di una proposta del Governo?”, chiedono i deputati dell’Unione di Centro Roberto Rao e Lorenzo Ria, componenti della commissione Giustizia della Camera. “Il ministro dell’Interno – proseguono – che avrebbe la responsabilità di gestire i detenuti ammessi ai domiciliari, ha dichiarato che non condivide il provvedimento e che il suo ministero non è in grado di assicurare i necessari controlli. A questo punto, prima di procedere all’ulteriore esame del ddl sulla cui attuazione anche l’Udc aveva espresso diverse perplessità, occorre subito un chiarimento da parte del Governo e della maggioranza”.
“Se non è questa la via d’uscita per tamponare la drammatica emergenza del sovraffollamento carcerario – concludono i centristi – il ministro della Giustizia e il presidente del Consiglio che pure aveva avanzato l’ipotesi di un decreto legge analogo al provvedimento in esame, dovranno dirci cosa intendono fare senza scomodare l’ormai abusato Piano carceri, sempre che la fazione padana del Governo glielo consenta”.










Lascia un commento