Fvg: Venier Romano, ridicolo non produrre ogm in agricoltura

2010-05-05T17:00:00
(AGI) – Trieste, 5 mag. – “Con l’apertura delle barriere doganali noi gli organismi geneticamente modificati ce li mangiamo tutti i giorni, per cui e’ ridicolo che li mangiamo ma non li possiamo produrre”. Lo ha detto all’Agi Giorgio Venier Romano, consigliere regionale dell’Udc e presidente della III Commissione consiliare (sanita’), oltre che imprenditore agricolo egli stesso. Secondo Venier Romano “bisogna far coesistere nel Friuli Venezia Giulia l’agricoltura convenzionale, biologica e geneticamente migliorata”. Come noto, nei giorni scorsi l’assessore alle Risorse Agricole Claudio Violino aveva ammonito a non avviare coltivazioni ogm in Regione, pena incorrere in pesanti sanzioni dell’Autorita’ Giudiziaria. Venier Romano, pur precisando di essere “contrario all’illegalita’”, ricorda di essere presentatore di una proposta di legge regionale che favorisce l’introduzione degli ogm nei terreni regionali. “L’introduzione degli ogm – conclude il consigliere dell’Udc – consentirebbe anche una riduzione dei fitofarmaci nelle colture regionali”.










Lascia un commento